Home   |  Comunicati tecnici   |  Iscrizioni e alloggio   |  Programma   |  Startlist   |  Risultati   |  Galleria fotografica hometorna a orienteering.it      English  Italian

6/10/2010 - Orienteering: partenza internazionale alla grande a Rodi Garganico

 

La prima fase della cinque giorni a tappa di corsa orientamento che si sta correndo in questi giorni in Gargano, ha preso il via da Rodi Garganico con una suggestiva sprint in notturna nel centro storico. Spettacolare cerimonia di apertura con sfilata nel centro storico delle bandiere delle 16 nazioni presenti portate dai ragazzi delle locali scuole elementari ed esibizione live di Nicola MANFREDI il cantautore italo canadese che ha ideato l’inno internazionale dell’orienteering “You and Me”. Numerose e prestigiose le autorità intervenute alla “prima” di Rodi Garganico a testimoniare l’attenzione delle istituzioni : Michele Barbone della giunta nazionale CONI, Nicola Vascello commissario dell’APT di Foggia principale sponsor della Five Days, Emilio Gaeta in rappresentanza della provincia di Foggia, Domenico Di Molfetta dell’ufficio scolastico provinciale, Camine Danelli Sindaco di Rodi Garganico, Nicolino Sciscio assessore allo Sport di Vico del Gargano. La serata dalle condizioni meteo eccellenti, la collaudata organizzazione dello staff di Gabriele Viale e la festa di fine gara con buffet di pasta offerto dall’amministrazione comunale in collaborazione con il gruppo Saccia, ha contribuito alla piena soddisfazione dei partecipanti. Nella categoria assoluta maschile vittoria dello svizzero Beat Zimmermann in 15’ e 17” per localizzare 17 punti di controllo in circa 2 km. La vittoria nella categoria assoluta femminile è della norvegese Elin Bjerva. Norvegia che ha dominato 14 delle 20 categorie di gara. La settimana internazionale dell’orienteering nel Gargano, che terminerà venerdì con la finale a Peschici è il mix ideale di sport e turismo, permette agli appassionati di gareggiare nei contesti più spettacolari e suggestivi, quali la foresta Umbra ed i centri storici a due passi dal mare. Vincitori di categoria – prima tappa di Rodi Garganico: M21: Beat Zimmermann, Svizzera, 15.17 W21: Elin Bjerva, Norvegia, 17.18 M20: Henrik Mårtensson, Norvegia, 18.24 M15: Harald Astrup Arnesen, Norvegia, 15.32 M12: Sakari Koskela, Finlandia, 11.00 M40: Dirk Deijgers, Belgio, 17.08 M50: Jörgen Mårtensson, Norvegia, 13.32 M60: Heinz Oswald, Svizzera, 16.56 M70: Per Løvås, Norvegia, 20.26 M75: Othmar Sauter, Svizzera, 20.02 W20: Anneke Hald Bjørgum, Norvegia, 15.06 W15: Katinka Jussie L. Brurberg, Norvegia, 18.56 W12: Susanna Aho, Finlandia, 10.11 W40: Signe Astrup Arnesen, Norvegia, 19.21 W50: Anne Line N. Berglia, Norvegia, 18.40 W60: Torid Kvaal, Norvegia, 18.22 MW10: Petter Astrup Arnesen, Norvegia, 19.48 Beginners: Petra Hoveid, Norvegia, 12.28 Open 1: Victoria Thomassen, Norvegia, 20.57 Open 2: Einar B. Andersen, Norvegia, 28.39