Looking forward to a future together

Elite Team - 06 June 2021

PWT Italia al passaggio dei vent’anni in piena forma

Sabato sera 5 giugno, mentre a Pozzolo di Villaga c’era ancora chi era alle prese con i preparativi per la gara di Mountain Bike Orienteering (MTBO) che sarebbe andata in scena all’indomani per festeggiare i 10 anni dal Campionato Mondiale MTBO organizzato da PWT Italia, il presidente Gabriele Viale ed i suoi collaboratori all’Agriturismo Valle Verde che si stava trasformando in arena di gara hanno accolto i 24 sindaci del territorio dei Colli Berici ed altre autorità amministrative regionali e federali per festeggiare non solo il decennio dal mondiale citato ma anche i venti anni di attività associativa.


Così tra gli ospiti di riguardo non potevano mancare la “Città della Speranza” rappresentata da Stefania Fochesato che con PWT Italia ha stretto da tempo forti legami e dalla quale otterrà presto il finanziamento di una borsa di studio da destinare alla ricerca; ma non poteva mancare neppure Giovanni Paolino, patron della Eissman, altro amico e sponsor dei progetti di Viale & Co.
Tanto la Fochesato che Paolino hanno accettato di buon grado di spendere due parole per dare significato ai loro rapporti con PWT Italia alla quale hanno riconosciuto la capacità di fare squadra e di far entrare in squadra le Amministrazioni locali lì rappresentate dai 24 sindaci di area, in un piano di perfetta parità ed eguale interesse per il territorio al quale era dedicato l’incontro che ha preceduto la cena e che era significativamente intitolato proprio allo “Sviluppo del territorio in chiave sportivo turistica”.
La parola è stata data anche al barese Michele Barbone dirigente dei Coni ai massimi livelli, che ha da poco lasciato la presidenza della Federazione Italiana Danza Sportiva per essere incaricato di quella nova branca sulla quale il Coni vuole vederci più chiaro in una nuova ottica di ampliamento delle discipline sotto la sua egida: si tratta del futuro dei giochi elettronici.
Con lui era anche il presidente nazionale della Federazione Italia Sport Orientamento, Sergio Anesi, ed il presidente veneto Mauro Gazzerro.
Da tutti i dirigenti sportivi è stata sottolineata la particolare la non comune capacità organizzativa di PWT Italia e del suo rappresentante Gabriele Viale.
Quando è toccato alla politica prendere la parola, si sono alternati Milena Cecchetto, già sindaco di Montecchio Maggiore ed oggi Consigliere Regionale come il collega Marco Pettinato che per i loro trascorsi e rapporti con PWT Italia hanno esortato i sindaci presenti a dare ascolto alle proposte del sodalizio sportivo presieduto da Viale.

E’ stato quindi più facile a PWT Italia presentare il suo attuale ambizioso progetto per il territorio dei Berici che consiste nella mappatura in stile Orienteering di tutto l’ambito collinare per ricavarne dei percorsi da fruire muniti di apposita app per scoprire il territorio berico anche senza scopo agonistico ma comunque venendo poi compresi nella graduatoria dei fruitori che finirà sul web a testimoniare esattamente il contributo turistico e la ricaduta economica in terra vicentina di questa iniziativa. Come si chiama il progetto? Ah già: Code hunter (caccia al codice).
Tra il crescente interesse degli amministratori locali primo fra tutti Eugenio Gonzato Sindaco ospitante, sono stati presentati anche due testimonial sportivi del calibro di Angelo Furlan pluridecorato campione di ciclismo ed oggi anch’esso apprezzato organizzatore sportivo e Laura Scaravonati medaglia di bronzo ai Mondiali MTBO 2011 ed oggi Commissario tecnico proprio della squadra MTBO nazionale.
Poiché però i tanti successi e riconoscimenti ricevuti sono merito condiviso, Gabriele Viale non ha potuto che ringraziare anche le altre pedine del suo affiatato staff, dal Consigliere Nazionale Fiso Adriano Bettega, passando per i tracciatori Bepi Simoni, Fabio Hueller e Roberto Manea, ringraziando per il loro prezioso apporto anche il direttore di gara Paolo Di Bert e Tommaso Scalet con Virgina Pilati.

PWT ITALIA Press Office