Riccardo Scalet e Sebastian Inderst: “Per puntare al top scelte di vita importanti ed una struttura di supporto come il PWT Italia”.

Elite Team - 10 agosto 2019

Al via in Norvegia i Campionati del Mondo di corsa orientamento

Riccardo Scalet e Sebastian Inderst: “Per puntare al top scelte di vita importanti ed una struttura di supporto come il PWT Italia”.

Meno due giorni all’inizio della rassegna iridata, che si disputerà dal 12 al 17 agosto nella regione di Ostlfold, a sud di Oslo.

Un mondiale importante per i due nostri portacolori, i quali arrivano ben preparati e ben determinati. Poi il confine tra una posizione top dieci, top trenta, oppure una medaglia è questione di giusta alchimia nel giorno della gara.

Riccardo e Sebastian arrivano ben preparati e negli ultimi settanta giorni hanno eseguito circa quaranta sessioni tecniche di allenamento (comprese alcune gare)

su terreni scandinavi, oltre ai lavori atletici per il raggiungimento della forma fisica.

Sebastian da maggio si è trasferito a Goteborg, una scelta di vita importante, finalizzata a migliorare sempre più la tecnica orientistica su terreni scandinavi. Alterna le sedute giornaliere di allenamento al lavoro quotidiano d’ingegnere, con grande sacrificio, dedizione e professionalità. A Goteborg ha la possibilità di allenarsi con i migliori orientisti svedesi (ricordiamo che il team di Goteborg ha dominato negli ultimi anni Tiomila e Jukola) di migliorare la sua corsa sui terreni paludosi. Parla correttamente svedese per cui si è subito adattato alla sua nuova realtà professionale/sportiva.

 

 

 

 

Riccardo è uscito da un inverno non facile, per i problemi al ginocchio, che hanno ritardato la preparazione di circa tre mesi. Da fine febbraio ha iniziato a pieno ritmo ad allenarsi e ad aprile è riuscito ha conquistare il posto nella prima staffetta del team norvegese di Halden, conseguendo una storica medaglia di  bronzo nella Tiomila. Spesso si allena tecnicamente con il fratello Tommaso.

La collaborazione tra Halden Skiklubb e PWT Italia ha permesso a Riccardo sessioni di allenamento importante, a volte assieme ai pluricampioni del Mondo (e grandi favoriti di questo mondiale) Olav Lundanes e Magne Daehli e di finire a Halden le ultime due settimane prima del Mondiale. Gli ultimi test in bosco sono stati molto confortanti. Gli ultimi quaranta giorni prima del mondiale sono stati per Riccardo un lungo ritiro di preparazione, tra Svezia e Norvegia, assistito quotidianamente dal team manager Gabriele Viale e del fratello Tommaso.

Programma dei Campionati del Mondo:  https://www.woc2019.no/en/program

PWT Italia elite team:  https://www.orienteering.it/en/elite-team/

 

Sarpsborg, 10 agosto 2019

Ufficio  stampa PWT Italia