PWT ITALIA Vittorioso ai Campionati Italiani Sprint e Sprint Relay

Elite Team - 01 Май 2022

PWT ITALIA Vittorioso ai Campionati Italiani Sprint e Sprint Relay

Successo per il team di orienteering vicentino PWT Italia ai Campionati Italiani Sprint di corsa orientamento di FISO. Sabato a Dolceacqua (IM) il 27enne Riccardo Scalet ha conquistato il titolo di Campione italiano Sprint. Rientrato dopo l’influenza delle scorsa settimana che lo ha costretto a dare forfait alle gare marchigiane, si è affermato su Francesco Mariani (Masi) e Ilian Angeli (Folgore), conducendo una prova autorevole, sempre in testa, con un divario enorme dal secondo di ben 47″.

Riccardo Scalet, atleta della Nazionale, ha un palmares all’attivo da vero campione, con un argento ai Campionati mondiali Junior, un oro ai Campionati Europei Junior, 21 ori ai Campionati Italiani élite, 5 onorificenze del CONI al valore sportivo e, ultimo solo in termini cronologici, bronzo alle finali della Coppa del Mondo 2021, il più alto risultato raggiunto da un atleta italiano. Recentemente reduce anche dalla vittoria in Francia ad Annecy della O’Savoyard 2022.

Nella categoria M ELITE ottimo piazzamento anche per Sebastian Inderst (5), Lukas Patscheider (7), Tommaso Scalet (12) e Giorgio Tonda (21). Al femminile nella categoria W Elite, primo gradino del podio per Maëlle Beauvir, che non competeva per il titolo italiano, e ben tre medaglie d’argento in W20 per Annarita Scalzotto, in W 14 per Celeste Nike Pretto, in W45 per Katiuscia Sibiglia. Tra gli altri risultati Giulia Dissette terza in W20, Guglielmo Viale settimo in M20, Alessandro Bedin sesto in M18 e Pierantonio Pretto decimo in M50.

Domenica il PWT Italia ha fatto il bis a Sanremo portando a casa per la prima volta in assoluto anche il titolo a squadre  nella sprint relay, con Annarita Scalzotto, Sebastian Inderst e Riccardo Scalet, nuovi Campioni Italiani Sprint Relay, con il notevole vantaggio di 2 minuti sugli avversari.

In classifica anche tre ulteriori formazioni in rappresentanza del team vicentino. Terza quella composta da Maëlle Beauvir, Tommaso Scalet, Lukas PATSCHEIDER, non in competizione per il titolo tricolore, e 24esima quella composta da Celeste Nike Pretto, Pierantonio Pretto, Katiuscia Sibiglia.

Bronzo morale per gli Junior Giulia Dissette, Guglielmo Viale, Alessandro Bedin, squalificati dopo il terzo posto per missing punch (mancata registrazione della punzonatura).

“Dopo la gara saltata la scorsa settimana – ha dichiarato Riccardo Scalet – ci tenevo a fare bene e sono davvero contento per questo risultato nella Sprint individuale. Nella competizione a team ho puntato a gestire il gap soprattutto nella frazione tecnica e non semplice della sfida”.

“È stata una Sprint Relay molto fisica – ha commentato la campionessa vicentina Annarita Scalzotto – Nella prima parte mi sono fatta molto tirare dalle avversarie, mentre nella seconda, nonostante mi sia trovata sola, ho spinto senza sosta fino alla finish line dando il massimo delle energie”.

“I ragazzi hanno corso magistralmente, seguendo la strategia impostata nella riunione – ha dichiarato il Team Manager Gabriele Viale – sono orgoglioso di loro, una grande gioia per il PWT Italia, un riconoscimento a tutto il nostro impegno. Unico rammarico il bronzo della staffetta junior, meritato sul campo e annullato successivamente per una marcatura non registrata sul chip”.